Vasto Food Service e Centro Food di Franco Bolami: dal Bureau Veritas la prestigiosa Certificazione ISO 22005

Importante attestato di qualità e trasparenza nel settore della tracciabilità nella filiera alimentare

Direttamente dal Bureau Veritas, leader a livello mondiale nei servizi di controllo, verifica e certificazione per la Qualità, Salute e Sicurezza, Ambiente e Responsabilità Sociale, arriva un marchio di notevole portata per le aziende Vasto Food Service e Centro Food di Franco Bolami: il certificato ISO 22005, specifico per il sistema di rintracciabilità nella filiera alimentare.

L’altro giorno, nel punto vendita storico dell’attività in via Sant’Agnese a Vasto, è stato Daniele Lucchetti, responsabile commerciale Marche e Abruzzo della Divisione Certificazione del Bureau Veritas Italia, a consegnare l’importante attestato nelle mani di Bolami, presente il rappresentante della TeQ Consulting Daniele Fiore, che ha curato per l’azienda i vari passaggi necessari per la concretizzazione di questo risultato.

Orgoglioso Bolami: “Dopo anni di lavoro, di sacrifici ed anche di ricerca, questo è un passaggio fondamentale per le mie aziende ed è un onore ricevere una certificazione del genere. Ringrazio il dottor Daniele Fiore, il cui ruolo è stato decisivo in questo percorso. Certificarsi a livello di qualità è un aspetto essenziale, di garazia soprattutto per la clientela. Ed è anche ai miei clienti che voglio dire grazie: hanno sempre creduto in questa azienda ed è pure per merito loro che è stato raggiunto un obiettivo che mi ero prefissato tre anni fa”.

Scendendo nello specifico, Daniele Lucchetti, ha illustrato le caratteristiche della certificazione assegnata alla Vasto Food Service: “Consegniamo il Certificato ISO 22005 sia per la Vasto Food Service che per la Centro Food come riconoscimento importante per il lavoro svolto per quanto concerne la tracciabilità nel settore alimentate. E’ uno standard internazionale che fa contraddistinguere le aziende rispetto ai competitor, uno standard di trasparenza soprattutto nei confronti del consumatore finale”.

Conclude Bolami: “Io personalmente e tutti i miei collaboratori mettiamo anima e passione in quel che facciamo e questo risultato non va visto come un punto di arrivo, ma come slancio ulteriore a non fermarsi e a fare ancora meglio”.