Primo turno infrasettimanale stagionale, biancorossi in esterna con la Sangiustese

Primo turno infrasettimanale stagionale e biancorossi in campo a Monte San Giusto per affrontare una Sangiustese lanciata dopo i due successi iniziali consecutivi.

Un avversario che si presenta dunque tosto per Fiore e compagni, alla ricerca di un risultato positivo utile soprattutto in chiave di rilancio dopo un inizio sicuramente difficile con la conquista di un punto sui sei disponibili.

Alla vigilia del match mister Ottavio Palladini ha parlato di una squadra che “deve crescere in fretta”, in particolare nell’ottica di compattezza e di “cattiveria agonistica” da mettere in campo.

“Sarà una partita difficile – dice l’allenatore – affrontiamo una squadra che ha cambiato poco rispetto all’anno scorso e con una buona ossatura di gioco che ha pure inserito alcuni elementi interessanti come Argento, ragazzo della Primavera della Ternana (3 gol in 2 partite, ndr.). Da parte nostra bisogna continuare a lavorare e a crescere, soprattutto sotto il profilo della cattiveria agonistica e dell’atteggiamento, perché è questo che ci manca di più adesso”.

Tre partite in una settimana, considerando anche il Francavilla domenica 30, ci saranno delle rotazioni? “Pensiamo a una partita alla volta. Sicuramente qualcuno riposerà e qualche cambiamento ci sarà con l’obiettivo di fare meglio di quanto fatto finora. Noi siamo un cantiere in costruzione, ma dobbiamo crescere in fretta, trovare la quadratura giusta e a Monte San Giusto dovremo fare una partita perfetta”.

Sul pubblico: “Siamo i primi ad essere dispiaciuti per la vittoria sfumata all’ultimo con la Sammaurese all’Aragona e per due prestazioni non brillanti e non vediamo l’ora di dare ai tifosi le prime gioie”.